Recommended tips and websites against sexual assault and

intimate partner violence. 

Dagli articoli che ho scritto nelle sei puntate del macro argomento dedicato alla violenza sessuale e alla violenza domestica, ho estrapolato un riassunto delle risorse  utili per prevenire e fronteggiare questo tipo di problematica.

Scarica la versione PDF

"Zapatos Rojos" è un lavoro dell'artista messicana Elina Chauvet dedicato alle donne vittime di violenza di genere.
 

COSA FARE PER RIDURRE IL RISCHIO DI ASSUMERE UNA DROGA DA STUPRO

1)       Leggi l’articolo sulle droghe da stupro sul mio blog;

2)      Ricorda che la droga da stupro più usata è l’alcool, quindi sta attenta quando lo consumi e sii consapevole dei tuoi limiti;

3)      Evita di lasciare i tuoi recapiti a una persona appena conosciuta;

4)     Cerca di mantenere sempre la lucidità quando socializzi con nuove persone;

5)      Se scegli di bere è meglio non superare una bevanda ogni ora e non più di tre bevande in una notte (variabile da una a tre in base alla gradazione alcolica, alla predisposizione individuale e alla quantità di ogni bevanda);

6)     Non lasciare mai la tua bevanda incustodita e non consegnarla a nessuno, se hai dei dubbi, fattene portare una nuova;

7)      Se stai uscendo per la prima volta con una persona comunicalo a un tuo amico/tua amica fidato/a;

8)     Fidati del tuo istinto, se la situazione non ti sembra buona trova un pretesto e vai via;

9)     A meno che tu non ti trovi in un bar, non farti fare un cocktail da qualcuno che non conosci e apri da sola la tua bottiglia;

10)   Se hai il sospetto che la tua bevanda sia stata alterata, utilizza gli strip rilevatori. Puoi comprarli online;

11)    Se ritieni di essere vittima di una intossicazione da droga da stupro, recati immediatamente in pronto soccorso (o comunque entro le 24h).

 

COME ACCORGERSI DI AVER ASSUNTO UN DRINK ALTERATO

 La maggior parte delle droghe da stupro agiscono in 15-30’ e i sintomi permangono per alcune ore. I sintomi variano da sostanza a sostanza, tuttavia bisogna prestare attenzione alla comparsa di:

1)       Riduzione improvvisa delle inibizioni;

2)      Difficoltà a parlare e a concentrarsi;

3)      Vertigini;

4)     Disturbi sensoriali come formicolii, visione offuscata, allucinazioni o sensazione di ridotto controllo sul proprio corpo;

5)      Nausea e vomito;

6)     Perdita di memoria;

7)      Disorientamento;

8)     Paranoia, ovvero una sensazione di paura immotivata verso ogni cosa.

 

COSA FARE SE SEI STATA SOTTOPOSTA A VIOLENZA SESSUALE

1)       Chiama un amico/a fidato/a;

2)      Chiama la polizia e sporgi denuncia;

3)      Chiamare il numero verde 1522, dedicato all’accoglimento di segnalazioni di violenza sulle donne. Fornisce un supporto immediato alle donne vittime di violenza fuori e dentro il nucleo familiare;

4)     Non cambiare ne bagnare i tuoi vestiti prima di consultare il medico;

5)      Recati in ospedale per eseguire una valutazione delle eventuali lesioni (utili al fine della denuncia), l’esame delle urine alla ricerca delle droghe e una visita ginecologica;

6)     Successivamente dovrai eseguire il test di gravidanza e i test per escludere malattie a trasmissione sessuale;

7)      Nei centri anti violenza puoi trovare il supporto di assistenti sociali e psicologi per essere seguita e consigliata.

 

Sito web dell’arma dei carabinieri: http://www.carabinieri.it/cittadino/consigli/tematici/questioni-di-vita/violenza/violenza-domestica

 

Lista completa dei centri anti violenza in Italia:

http://comecitrovi.women.it/index.php?route=centri/italia

 

Le organizzazioni che si occupano di violenza sessuale e violenza domestica  su DONNE

Nome: Telefono Rosa

Descrizione: Organizzazione indirizzata all’aiuto di donne, anziani, adolescenti che abbiano subito violenza fisica, psicologica, economica, sessuale, mobbing e stalking.

Il centralino telefonico del “Telefono Rosa” è attivo tutti i giorni, H24 e dispone anche di uno sportello legale, di assistenza psicologica e gruppi di auto aiuto.

Sito web: http://www.telefonorosa.it

Sedi:

Roma - Viale Giuseppe Mazzini, 73
Torino - Via Assietta, 13/a
Verona - Via S. Toscana, 1/P
Mantova - Via Tassoni, 14
Napoli - Via Adriano n° 80
Ceccano - Via San Francesco
Bronte - Corso Umberto n.354

 

Nome: Associazione “differenza donna”

Descrizione: Una rete di centri anti violenza con sede a Roma, che offre ascolto telefonico 24 ore su 24 tutti i giorni dell’anno; ospitalità nelle situazioni a maggiore rischio per donne sole o con figli; consulenza legale, sociale, psicologica; gruppi di auto-mutuo aiuto; sportello anti stalking ALBA (Centro Provinciale).

Sito web: http://www.differenzadonna.org/

 

Nome: Rete Lilith

Descrizione: Rete di centri associati per la prevenzione e il contrasto alla violenza di genere.

Sito Web: http://www.retelilith.it/centri/elenco.htm

 

Nome: Wave Network

Descrizione:  Associazione che opera a livello europeo con sede a Vienna e opera contro la violenza nei confronti dei bambini, degli adolescenti e delle donne.

Sito web: https://www.wave-network.org/

 

Nome: Di.Re.

Descrizione:  ONLUS con sede a Roma, che ha costituito una APP in grado di trovare i centri antiviolenza più vicini sul territorio.

Sito web: http://www.direcontrolaviolenza.it/

 

Le organizzazioni che si occupano di violenza sessuale e violenza domestica su UOMINI

Nome:  Ankyra

Descrizione: Associazione di volontariato con sede a Milano rivolto a uomini e donne vittime di maltrattamento.

Sito web: http://www.ankyra.eu/

Nome:  Stop Abuse For Everyone (SAFE)

Descrizione: L’organizzazione chiamata Stop Abuse For Everyone (SAFE) è una ONG americana mirata a tutelare le vittime di violenza domestica, attraverso programmi di supporto online o via telefono, campagne di sensibilizzazione e programmi di advocacy. Questo servizio è indirizzato sia alle donne quanto agli uomini, sia etero che omosessuali, nonché ai bambini e agli anziani.

Sito web: http://stopabuseforeveryone.org

 

Altre associazioni internazionale a favore dei diritti degli uomini maltrattati:

http://www.survivorsmanchester.org.uk;

http://www.stmaryscentre.org;

http://www.malesurvivor.org

http://www.lgf.org.uk;

 

Associazione che si occupano di vittime di violenza all’interno delle carceri. [A favore dei diritti dei carcerati]

http://www.everyonegroup.com

 

La lista completa delle organizzazioni che si occupano di violenza contro gli omosessuali

http://www.gayhelpline.it/NewGHL/interno.asp?id=80&sezione=Il%20Network

Il refuge LGBT della Croce Rossa Italiana dedicato agli omosessuali vittime di violenza

http://www.criroma.org/refuge-lgbt

 

Le risorse a favore delle donne vittime di tratta.

1- Piano nazionale del ministero delle pari opportunità, a favore delle vittime di tratta

http://www.pariopportunita.gov.it/media/2687/piano-nazionale-di-azione-contro-la-tratta-e-il-grave-sfruttamento-2016-2018.pdf

2- Sportello di consulenza psicosociale indirizzato alle donne vittime di tratta

http://www.befreecooperativa.org/wordpress/sportello-di-consulenza-psicosociale-e-legale/

3- I progetti del comune di Bologna per ridurre i danni psicologici e sociali nelle prostitute http://www.comune.bologna.it/sportellosociale/servizi/2709/70631/

 

 

Se conosci siti web o risorse da poter inserire in questa pagina, compila pure il form in basso, in modo da poter donare il maggior numero di contenuti a queste persone in difficoltà.